Il Monferrato è una regione storico-geografica del Piemonte.

Il suo territorio, quasi esclusivamente di natura collinare, è compreso principalmente all’interno delle province di Alessandria e Asti e si estende verso sud a partire dalla destra idrografica del Po sino a giungere ai piedi dell’Appennino ligure sul confine con la Provincia di Genova e la Provincia di Savona. Inoltre confina con altre regioni geografiche storiche del Piemonte appartenenti alla Provincia di Cuneo, ossia le Langhe e Roero.

Il Monferrato può essere distinto in due porzioni principali, il Basso e l’Alto Monferrato.
Il Basso Monferrato è la porzione più estesa e si caratterizzata per le sue morbide colline che, ad esclusione del Sacro Monte di Crea (420 m.), non raggiungono mai altezze superiori ai 400 metri; territorialmente viene delimitata a nord e a est dal corso dei fiumi Po e Tanaro, a sud dalla valle del fiume Belbo e ad ovest approssimativamente dalla linea di confine tra le province di Asti e di Cuneo, punto esatto dove iniziano poi le Langhe e il Roero.

L’Alto Monferrato: si estende verso sud a partire dalla valle della Bormida sino a lambire i piedi dell’Appennino Ligure; viene delimitato ad ovest dalla valle della Bormida di Spigno e ad est dalla valle del torrente Lemme. Il Monferrato è una delle più note regioni vinicole italiane nel mondo, soprattutto per quel che riguarda i vini rossi e gli spumanti.

Fra i vini DOC e DOCG i più celebri sono: Barbera, Dolcetto, Grignolino, Brachetto, Malvasia, Freisa e Moscato d’Asti.